Macelleria Conco

LUN-MER-DOM: 8 -12:30
MAR-GIO-VEN-SAB: 8 - 12:30 | 16 - 19:30

Novità: Ordina ora la carne online! Puoi ritirarla in macelleria o farla arrivare a casa tua!
Logo_light
ordina ora
carne di pollo

Carne di pollo: quali sono le sue proprietà?

La carne di pollo, da sempre, viene considerata una delle più “sane” fra tutte le carni e, di conseguenza, viene consumata di più. Che cosa, però, le ha attribuito questo primato? Quali sono tutti i falsi miti che stanno dietro alla carne di pollo? Quante volte può essere mangiata e come? A tutte queste domande risponderemo noi, che di carne ne sappiamo, attraverso questo articolo completo. 

Continua a leggere per scoprire tutti i segreti e le proprietà della carne di pollo!

Le proprietà della carne di pollo

Qui di seguito andremo a svelarti tutte le proprietà benefiche della carne di pollo ma attenzione: le parti del pollo non sono tutte uguali in concentrazione di nutrienti. Proprio per questo motivo andremo a distinguere le varie zone. 

Innanzitutto, possiamo dire che la carne della coscia del pollo contiene più lipidi e colesterolo e meno proteine rispetto alla carne del petto. Il petto, infatti, rappresenta la parte più magra di questo animale.

In generale, però, la carne di pollo è ricca di proteine dall’alto valore biologico, chiamate proteine “nobili”, e contiene discrete quantità di ferro

Grazie a queste sue caratteristiche, è adatta anche per essere inserita all’interno della dieta per bambini, anziani e persone durante il periodo di convalescenza. Inoltre, essendo molto proteica e poco grassa, è perfetta per essere inserita anche nella dieta degli sportivi. Inoltre, essa contiene in buona misura anche sali minerali tra cui zinco, ferro e potassio.

I falsi miti sulla carne di pollo

pollo arrosto

Come abbiamo detto all’inizio di questo articolo, la carne di pollo viene considerata da tempo immemore fra le migliori da mangiare con maggiore frequenza. Le carni rosse, infatti, su soggetti che soffrono di infiammazioni, non sarebbe molto indicata. La carne di pollo, sebbene sia considerata “sana”, ha trascinato con sé nel tempo alcuni falsi miti, che ora andremo a sfatare. 

Contiene antibiotici e ormoni

Uno dei falsi miti più gettonato è proprio quello che riguarda il contenuto di antibiotici e di ormoni all’interno della carne. Ecco che cosa dicono alcuni esperti a riguardo: “Estrogeni, anabolizzanti e le sostanze che favoriscono l’aumento del peso o del volume della carne, identificate generalmente come ormoni, sono severamente proibite in Europa.» «Gli antibiotici sono invece permessi, specie nei grandi allevamenti per evitare epidemie o la moria degli animali. Questi vengono somministrati con mangimi medicati sotto la supervisione del veterinario, dunque ben controllati. Gli animali trattati e avviati alla macellazione sono sottoposti per legge a un periodo di sospensione antibiotica (variabile da farmaco a farmaco), utile all’animale per smaltire il farmaco e far giungere carne sicura sulle tavole. La carne avicola, di pollo in particolare, è garantita perché di esclusiva produzione italiana e dunque sottoposta a rigorosi controlli di legge». Quindi niente paura!

Contiene cloro

In Europa è vietato l’uso del cloro per «disinfettare» le carni. Non c’è necessità di sottoporre il pollo a questo trattamento perché la normativa europea impone di conoscere cosa mangiano i polli, la provenienza, tipo e modalità di allevamento, prevenendo così ogni rischio di infezione o di altra natura. «Il cloro invece è in uso in alcuni Paesi, come gli Stati Uniti. Quest’ultimi sterilizzano le carni con questa sostanza in mancanza di un adeguato controllo sui processi che conducono il pollo dalla filiera alla tavola. Anche qui non hai nulla da temere!

Vuoi sentirti davvero sicuro? Se sei della zona limitrofa all’Altopiano di Asiago passa a trovarci: sapremo consigliarti al meglio il taglio di carne per le tue preparazioni.